JEREZ CEV 30/9/18

JEREZ CEV 30/9/18

A volte mi chiedono perché non lascio perdere il CEV visto che ormai ho una squadra nel Mondiale, bè… “per domeniche come questa” rispondo.
Per gare vinte in volata al fotofinish da un ragazzino di quattordici anni con la voglia di vincere negli occhi e quella di divorare l’ asfalto. Per l’ incoscienza e la spavalderia, per l’ambizione che a volte distingue questi giovani dai grandi, per la pazzia dei quattordici anni quando la strada è lunga e non sai cosa ti aspetta, quando vuoi spaccare il mondo. Per le prime vittorie che avranno sempre il sapore del primo amore. Per una domenica dove un Bertelle tira fuori il meglio di se in due manches spettacolari senza errori e il boom delle mie emozioni. A quel bambino a cui tre mesi fa dissi che per lavorare bene insieme avrebbe dovuto ascoltarci di più e lasciarsi guidare diedi sette giorni di tempo per scegliere se restare o no. Lo guardo oggi e insieme abbiamo fatto uno step alla guida che l’ha reso fortissimo vedo un pilota forte e dico: Bravo! Perché ha avuto il coraggio di fidarsi di noi.
Dall’ altra parte c’è stato Patacca, che ha provato a correre ma quindici giorni di riabilitazione sono pochi per recuperare tre mesi di fermo. Inizialmente avrebbe voluto correre ma poi il dolore mi ha aiutato a convincerlo che rinunciare sarebbe stata la scelta più intelligente.
Siamo felicissimi per il giovane Falzone che ha fatto 16° e di pochissimo non ha agguantato i suoi primi punti nel CEV, se penso che inizialmente l’ obiettivo era qualificarsi mentre domenica è quasi andato a punti. Wow!
In moto3 un Ieraci positivo che è arrivato nella prima manche 10° e nell’ altra in 11° posizione. Montella ha concluso invece con due cadute forse distratto dal punto interrogativo sulla scelta della squadra in cui correrà l’ anno prossimo visto che ha dovuto rinunciare al mondiale a causa dei costi troppo elevati. Queste decisioni non sembra, ma condizionano parecchio le prestazioni di un pilota.
Una domenica piena di soddisfazioni che mi fa partire carico per la Thailandia un circuito nuovo tutto da scoprire.

-PaoloSic58-