SAN MARINO GP 19/09/21

SAN MARINO GP 19/09/21

Aria di casa, odore di tortellini, sapore di mare… pensavo ci potessero spronare a fare meglio invece questo gran premio di casa non ha dato i frutti che speravamo. Non é stato all’ altezza delle aspettative. Sicuramente però é stato un week end pieno. Il Misano World Circuit Marco Simoncelli ha visto schierata tutta la Sic58 squadra corse al completo: Un week end dal sapore un po’ amaro… tuttavia qualche soddisfazione ce la siamo tolta.

Il CEV ci ha visti protagonisti con ogni condizione climatica, il nostro Garcia a fare gli onori di casa, in una gara combattuta e difficile, nonostante lo strapotere delle KTM in volata ha chiuso come 5º assoluto e 1° delle Honda.

Senna ha fatto le migliori qualifiche di sempre
, poi in gara, comunque portata a termine, si sentiva mancare il respiro. Ormai un mese fa ha avuto il covid e nonostante abbia superato tutti i test l’ abbiamo dovuto aiutare a scendere dalla moto, senza forze e praticamente senza fiato. Stessa cosa é successa a Casadei qualche settimana fa durante un allenamento in bici. Questo virus è malefico, sembra se ne vada lasciandoti incontaminato, sfiorandoti appena e poi ti ritrovi dei sintomi mai avuti.

Mi è dispiaciuto per Voight convocato per tentare di rimontare in sella dopo il gravissimo incidente di Portimao, ma quando per lui é stata ora di entrare in pista, per ben due volte, ha iniziato a piovere forte e nonostante il suo dispiacere non me la sono sentita di rischiare, una caduta avrebbe cancellato tutti gli ultimi progressi di guarigione fatti.

A proposito della moto3 posso solo dire FP2 e FP3 disastrose, entrambi i piloti finiscono fuori dalla Q2, mentre un sorridente Suzuki annuncia sui social il contratto con la nuova squadra.

Veniamo salvati da Casadei in motoE che porta la Sic58 sul 3° gradino del podio sabato, con una bella gara aggressiva e al 2° posto la domenica dopo un’ entrata di Aegerter su Torres. Entrata fatta in perfetto stile Capirossi 1998 (quando entrò un po’ aggressivo e stese Harada a Buenos Aires appunto nel lontano 1998). Con la differenza che questa volta Aegerter è stato penalizzato per guida scorretta, be oggi si sfrutta la zona verde per fare le curve più forti quando una volta si sarebbe caduti nella ghiaia…. i tempi sono cambiati. Comunque un ottimo lavoro di Casadei dopo due mesi senza andare in moto di cui uno a casa con il covid, è tornato in sella e ha portato a casa il risultato.

In realtà da queste pagelle salverei con un voto sufficiente anche Fellon, che in gara ha girato con i tempi dei primi, sono sicuro che ci darà delle soddisfazioni perché è un ragazzo che vive per andare in moto e al giorno d’ oggi ce ne sono pochi come lui.

Infine, mentre aspettiamo di volare in Texas speranzosi di buoni e migliori risultati, ci tengo ad annunciarvi che il per il 2022 Harrison Voight e Agius Senna rimarranno con noi in moto3 nel CEV. Ne sono molto contento perché c’è del potenziale e stanno crescendo insieme alla scuola del Sic.

-PaoloSic58-