BARCELLONA GP 27/09/2020

BARCELLONA GP 27/09/2020

Una domenica di cadute importanti, di errori, di sfortuna, dove sembra che la classifica non importi a nessuno, nessuno vuole vincere questo bizzarro mondiale e mentre Suzuki é in villeggiatura agli uffici Sky di Milano con il radio rotto, noi arraffiamo qualche punto con il 9º posto di Antonelli.
La cosa più insolita, curiosa e anche un po’ dolce del week end è stata l’ uscita di Niccolò che tra una qualifica e l’altra esclama: ”Non l’avrei mai pensato ma Tatsu mi manca!” Ho risposto:”come prego??”. (Quando voglio) sono un po’ sordo da un orecchio, Non ero sicuro di aver sentito bene e in un attimo, flashback: box 2018 Tatsu e Nicco neo compagni di squadra, non si salutano, vengono a cena con la squadra più per obbligo che per scelta. Ricordo un’ intervista, dissi una cosa come: due piloti possono partire da lontano, spesso si odieranno inizialmente ma se sono grandi piloti, finiranno per lavorare insieme e aiutarsi a vicenda. Come cambiano i rapporti e a volte, fortunatamente, in meglio.

Con Josito Garcia che si è comportato bene, ha chiuso le ufficiali a meno di 1decimo dalla Q2 e con un ritrovato Nicolò Antonelli che con il 6º tempo si schierava in 2º fila, come non succedeva da un po’ , le nostre aspettative erano alte. Alte come il nostro umore, fino a domenica, fino a tre giri dalla fine della gara.
Josè dopo una cattiva partenza tampona un avversario e finisce a terra nella ghiaia, mentre Niccoló dopo una bella gara in coda dietro al gruppetto di testa, con il podio a portata di mano commette uno sbaglio, grande, e tutte le nostre speranze sfumano con lui fino al 9º posto.

Non so che dire. Eravamo lì, si era ritrovato e si trovava lì davanti. Peccato! Certo é che non faremo di questo errore la cifra che lo definisce, lui rimane lui e tutte le belle cose compiute nel tempo rimangono. Ora bisogna fare tesoro di quanto accaduto e imparare, forse crescere.
Il CEV é alle porte, il team é di nuovo in partenza, direzione Aragon.

-PaoloSic58-