SILVERSTONE GP 25/8/19

SILVERSTONE GP 25/8/19

Torniamo a Silverstone, circuito su cui l’anno scorso non si era corso per eccessiva pioggia e problemi di asfalto. Torniamo in Inghilterra e anche qui il mercato piloti continua a tener banco.
Ho saputo poco fa che su Sky gli ascolti Moto3 sono stati quasi pari agli ascolti motoGP, mi fa piacere questa cosa, le gare moto3 sono affascinanti, combattute prive di calcoli e questa volta sono fiero che i nostri piloti siano stati protagonisti.
Dopo le solite ordinarie “disavventure” delle prove ufficiali (questa volta almeno non hanno preso multe) Antonelli si è schierato in griglia 5° e Suzuki 11° (???) ma eravamo tranquilli perché la pista permette recuperi facili. Finiscono la gara in 4° e 5° posizione in volata insieme al gruppo che si giocava la vittoria. Una gara tosta che mi ha tenuto li incollato allo schermo. Dovrei essere contento,
Antonelli è migliorato nel suo modo di vivere la bagarre e si vede, Tatsuki si è ritrovato dopo due gare difficili. Ha dimostrato professionalità e intelligenza non buttandosi a vita persa in un sorpasso sul compagno di squadra, anche se poteva averne di più. Anche perché ricordiamolo, Niccò è ancora in lotta per il mondiale e rischiare di rovinare tutto è un attimo in certi momenti.

Dovrei essere contento ma ci manca quell’ aggressività, quella tigna, dovrebbero dare di morso agli avversari pur di vincere, buttare il cuore oltre l’ostacolo come si suol dire, rischiare tanto e magari anche sbagliare ma è proprio quando conta che bisogna tirare fuori il carattere, quel sorpasso quel colpo di reni che cambia il finale, è questo che distingue i campioni dai piloti. Finchè ci mancherà quella cazzuta voglia di vincere faremo sempre gare bellissime… ma arriveremo sempre ai piedi del podio senza toccarlo mai.

-PaoloSic58-