UNA NUOVA SFIDA – Test 25-28/02 Jerez

UNA NUOVA SFIDA – Test 25-28/02 Jerez

Riccione, 02 marzo 2015
Terra di confine tra mondo occidentale e mondo arabo Jerez de la Frontera è uno di quei luoghi che non passa inosservato, ne troppo spagnolo ne troppo lontano dall’africa, Jerez non è solo sherry flamenco e cavalli ma è la capitale del motociclismo ed è qui tra le sue colline che la squadra sfila per la prima volta quest’anno.

I piloti entrano e sfrecciano temerari tra le curve del circuito spagnolo, Montella che gira in 1’50’’5’’’ è una rivelazione, farà il campionato italiano ma la squadra corse l ha portato oltre confine per un po’ di sano allenamento e lui si è dimostrato un vero professionista, ostentando determinazione e voglia di fare.
Tony, lo conosciamo, è tornato veloce più che mai, perché si è allenato e soprattutto perché è un ragazzino che corre divertendosi, ha girato in 1’50’’1’’’, ha solo bisogno di continuare il suo apprendistato migliorando il feeling con la nuova KTM.
Valtulini è un’altra new entry, non saliva in moto da otto mesi ma dopo le difficoltà del primo giorno è riuscito a strappare un 1’49’’8 duellando con Tony, non tanto distante dal primo che ha girato in 1’49’’2’’’ (i test non erano ufficiali, non c’erano transponder e i tempi potrebbero non essere totalmente veritieri perché presi a mano).

Per tutti e tre, i test si sono chiusi un turno in anticipo poiché Simoncelli ha voluto impartire loro una giusta lezione: “Seppur siamo qui per correre divertendoci, i meccanici son qui per lavorare, non possiamo permetterci di sprecare soldi e benzina buttando via dei giri di pista giocando a guardie e ladri. Spero che con questa mia scelta abbiano imparato che un compagno di squadra è un’arma a doppio taglio, però possono sfruttarla per migliorarsi a vicenda. Possono tirarsi, accorciando i secondi al giro, traendo vantaggio dall’amicizia che si crea fuori dal box. A parte qualche sbavatura, sono contento di come abbiano lavorato, di come la nuova squadra , completa di nuovi meccanici abbia funzionato relativamente bene.”
E così, prima ancora di aver capito la lezione i nostri piloti ne hanno subito le conseguenze…
Ci riaggiorneremo ai prossimi test quando la SIC 58 Squadra Corse avrà un nuovo aneddoto da firmare, siamo un mondo tutto da scoprire, che aspetta solo voi.